'Ucciderò la mia ex moglie', bloccato

Un 48enne italiano è stato denunciato dai carabinieri per minacce e resistenza a pubblico ufficiale, dopo essere stato bloccato a casa della ex moglie armato di coltello, a Cislago (Varese). Poco prima aveva telefonato al 112 annunciando di volerla uccidere. Grazie all'intervento dell'operatore del numero di emergenza, che è riuscito a recuperare i dati necessari a individuare l'abitazione, i carabinieri di Saronno (Varese) sono arrivati sotto casa della donna prima di lui. Dopo essersi assicurati che lei stesse bene, i militari si sono appostati e, quando il 48 enne è arrivato in auto, lo hanno circondato. Per tentare di fuggire l'uomo ha speronato una delle auto dei militari, poi è sceso brandendo il coltello e si è diretto di corsa dentro il portone di casa della ex. La donna però era già stata scortata fuori dai carabinieri. A quel punto i militari lo hanno accerchiato e immobilizzato. Data la sua condizione psicofisica, è stato trasportato in ospedale e ricoverato nel reparto di psichiatria.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Giorno.it
  2. Corriere di Como
  3. Espansione TV
  4. Giornale di Sondrio
  5. Giornale di Como

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Campione d'Italia

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...